paesaggio,cultura comune

paesaggio,
cultura comune

Esprimi il tuo gradimento per questo sito
  • Home

Home

 

QUESTO SITO È STATO CREATO IN OCCASIONE DEL DECENNALE DELL'APERTURA ALLA FIRMA DELLA CONVENZIONE EUROPEA DEL PAESAGGIO

 

La Convenzione europea del paesaggio è stata adottata dal Comitato dei Ministri del Consiglio d’Europa a Strasburgo il 19 luglio 2000 ed è stata aperta alla firma degli Stati membri dell’organizzazione a Firenze il 20 ottobre 2000. Si prefissa di promuovere la protezione, la gestione e la pianificazione dei paesaggi europei e di favorire la cooperazione europea.

 

La Convenzione è il primo trattato internazionale esclusivamente dedicato al paesaggio europeo nel suo insieme.

Si applica a tutto il territorio delle Parti: sugli spazi naturali, rurali, urbani e periurbani. Riconosce pertanto in ugual misura i paesaggi che possono essere considerati come eccezionali, i paesaggi del quotidiano e i paesaggi degradati. Ad oggi, 32 Stati membri del Consiglio d’Europa hanno ratificato la Convenzione e sei l’hanno firmata.

 

La celebrazione del Consiglio d’Europa si pone l’obiettivo di festeggiare il decimo anniversario dell’apertura della Convenzione alla firma, trattando delle nuove sfide e delle opportunità che si presentano. La Convenzione apporta un contributo importante all’attuazione degli obiettivi del Consiglio d’Europa, che sono di promuovere la democrazia, i diritti dell’uomo, la preeminenza del diritto, nonché di ricercare delle soluzioni comuni ai grandi problemi di società. Nello sviluppare una nuova cultura del territorio, il Consiglio d’Europa persegue la promozione della qualità di vita e del benessere delle popolazioni.

 

La Celebrazione, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica Italiana, è organizzata dal Consiglio d'Europa, Divisione del patrimonio culturale, del paesaggio e della pianificazione del territorio, in collaborazione con il Ministero italiano per i beni e le attività culturali e la Regione Toscana, e con la collaborazione della Provincia di Firenze e della Città di Firenze.